che-cosa-è-l-engagement-Grafikamente Web Design
engagement_facebook

Che cos’è l’engagement?

L’engagement non è altro che il tasso di coinvolgimento di un post, e misura il successo con il pubblico, con lo scopo di trasformare i “fan” in clienti.

Il primo obiettivo di una pagina Facebook è creare engagement. Avere engagment significa aumentare il passaparola e, quindi l’autorevolezza del brand.

Nella gestione di una FanPage esistono tre livelli di coinvolgimento: Medio, Forte e Debole. I livelli medio e forte raggruppano i fan che partecipano attivamente alla vita della pagina ( ad esempio, cliccando like, condividendo like, commentando o ponendo delle domande); il livello debole appartiene, invece, ai fan che non sono attivi nella Pagina. Sono comunque tutti e tre fondamentali, i primi hanno possibilità di trasformarsi in monetizzazione, mentre il terzo genera comunque traffico.

Per misurare il successo di un post ci sono tre parametri da osservare:

  1. Like Rate: numero di like espresso in % sulla base del totale dei fan della pagina

  2. Comment Rate: numero di commenti in % sulla base del totale dei fan della pagina

  3. Engagment Rate: Like Rate + Comment Rate

In realtà, possiamo sostenere che il tasso di engagement non è strettamente correlato al numero dei fan, bensì al coinvolgimento di ogni singolo fan con i contenuti pubblicati.

E’ quindi assolutamente errato  costruire la Fan Page mirando solo ad avere like, se  le persone non sono coinvolte dalla pagina e dai suoi contenuti, è tutto inutile.

Come dice un detto: MEGLIO POCHI, MA BUONI, e mi trova d’accordo.

Affinchè i contenuti ottengano coinvolgimento consiglio alcune regole:

  • Contenuti utili e Interessanti.  I post non devono essere troppo lunghi, perché non verrebbe letto per intero ( il fan dopo un po’ si annoia, non abbiamo attirato la sua attenzione)
  • Foto o immagine. Ogni post è bene che sia accompagnato da una foto o un’immagine inerente alla discussione, aumentando l’attenzione del fan
  • Video. anche i video sono creano interesse verso il fan. correnti di pensiero, sostengono che sia meglio anche delle immagini, ma personalmente nella mia esperienza non ho evidenziato differenze strutturali in termini di engagement tra un post con immagine e un post con video; ma, ovviamente i settori sono innumerevoli, e in alcuni sicuramente uno strumento può essere più valido di un altro.
  • Link. Consiglio sempre di inserire un link a sito web di riferimento. Il Fan che vorrebbe maggiori informazioni, etc avrebbe come riferimento sempre il sito personale abbinato alla fanpage
  •  Orario. Non esiste un orario in cui è meglio pubblicare un post; ma è necessario analizzare e testare
  • Conoscere il target. E’ fondamentale conoscere il proprio pubblico, e di conseguenza pubblicare post che possano coinvolgerli
  • Iterazione. È importante che i fan si divertano, possano interagire con la pagina, ma anche che si sentano importanti.

In conclusione, l’engagement non deve essere obiettivo per la propria pagina, ma è importante concentrarsi sul contenuto ottenuto: analizzare se il coinvolgimento è stato positivo o negativo, se il target è stato davvero coinvolto e quale è stato l’impatto dell’engagement ottenuto sul brand.

Per valutare l’engagement bisogna domandarsi: quante persone, tra quelle raggiunte dal contenuto, hanno interagito con lo stesso?



Questo sito web utilizza i cookies per offrire la migliore esperienza online.Continuando ad utilizzare il nostro sito , accetti l'utilizzo dei cookie.
Contatore accessi gratuito