t

Come ottimizzare un sito web

By:
Posted: 17 Giugno 2020
Category: Web Marketing

L’ottimizzazione SEO racchiude tutta una serie di tecniche mirate a favorire il miglior posizionamento possibile di un sito web nei risultati delle ricerche, valorizzandone la sua presenza online.

Quindi quando si parla di web design, non si può tralasciare uno studio stutturale su come ottimizzare un sito web

In questo articolo voglio parlarvi di come ottimizzare un sito web per la SEO e quali sono gli elementi principali da ottimizzare per aiutarlo a scalare le posizioni nel motore di ricerca

Perchè ottimizzare un sito web: i numeri


Secondo le ultime stime, ogni giorno circa 21 milioni di italiani ricercano qualche prodotto o servizio su Google e di questi, circa il 91% non va oltre la prima pagina.
perchè ottimizzare un sito web -circa 21 milioni di ricerche in Italia
Perciò, a prescindere che tu sia un medico, uno specialista, un blogger, un consulente o il titolare di un’impresa edile, farsi trovare tramite il proprio sito web nei primi risultati di ricerca è una priorità.

 

Come ottimizzare un sito web: considerazioni progettuali


Ottimizzare un sito web significa pianificare una strategia adatta al settore merceologico, al segmento di mercato e alle modalità di monetizzazione che si vuole cercare di ottenere.

Inoltre, chi cerca qualcosa online lo fa perché ha la necessità di trovare, in maniera rapida un prodotto, un servizio, un’informazione o di risolvere un problema.

Pertanto, una delle prime cose da ottimizzare nei siti web è sicuramente il tono comunicativo, il quale dovrà essere sempre chiaro e professionale, rassicurante nel caso di siti con tematiche particolari (per esempio siti a tematica medica o specialistica), spiegando in maniera rapida ed empatica chi sei, cosa fai o cosa vendi, in cosa e come puoi aiutarlo.

E’ solo dopo l’analisi di tutti questi aspetti che sarà possibile concentrarsi sugli aspetti tecnici e strutturali che andranno a comporre le pagine e le chiamate all'azione (call to action) del sito web


Come ottimizzare un sito web: fasi preliminari e operative

Come ottimizzare un sito web: le fasi preliminari


Audit SEO/ SEO Tecnica:analisi del codice del sito web atto alla ricerca di eventuali errori o inefficienze penalizzanti.
Perché metto questa fase prima della keyword research? Se te lo stai chiedendo forse non sai quanti temi per CMS (ad esempio WordPress per citare il più diffuso) partono già in svantaggio.

Invece, grazie a questa analisi si potrà ottenere un quadro della situazione di partenza sui cui basare il lavoro successivo per influenzare in positivo il posizionamento del sito web sul motore di ricerca


Keyword Research: è il cuore pulsante dell’ottimizzazione seo, perché racchiude tutte le analisi delle parole chiave di riferimento su cui realizzare i contenuti e le pagine del sito web.

Per farlo al meglio ci possiamo avvalere di strumenti professionali come SeoZoom, in cui si potranno analizzare le keyword di interesse e le ricerche correlate; UberSuggest grazie al quale si può risalire alle ricerche di coda lunga, e ancora Google Trends, strumento gratuito con cui rintracciare le maggiori ricerche sulla base di argomenti selezionati.

 

Come ottimizzare un sito web: le fasi operative


Design: un sito web che si legge con difficoltà difficilmente invoglierà un utente a contattarti, vanificando ogni tipo di sforzo intrapreso.

Struttura: la struttura di navigazione del sito, la costruzione di una pagina, la scelta del font, e la creazione di sezioni dedicate alla sola visualizzazione sui device piuttosto che sui PC, sono elementi fondamentali per ottenere conversioni dal proprio sito web.

Ottimizzare le immagini: le immagini sono una fonte utile di informazioni per il motore di ricerca. L’ottimizzazione di tutti i campi testuali quali nome del file, titolo e descrizione forniscono al motore di ricerca ulteriori informazioni sul contenuto della pagina.

Peso delle immagini: è consigliabile caricare immagini con una ratio qualità/peso equilibrato: in questo modo avremmo delle immagini non troppo pesanti che altrimenti andrebbero ad impattare in negativo sui tempi di download (visualizzazione) della pagina

Ottimizzare la velocità: la velocità è un fattore di Ranking che ha assunto sempre più importanza. Un’azione mirata e strategica sull'ottimizzazione del codice del sito, come ad esempio la compressione delle immagini, dei css, degli script renderanno il sito più reattivo e performante, regalando all'utente un’esperienza di navigazione davvero piacevole e soddisfacente. Come ottimizzare un sito web : risultato schermata GTMetrixAttenzione: si tratta di operazioni davvero delicate e complesse, che potrebbero "rompere" le funzionalità del sito in alcune o nella totalità delle parti, per cui bisogna procedere con cautela e con la conoscenza di ciò che si sta facendo.

Creazione Scheda MyBusiness: in caso di attività a livello locale, la creazione e la gestione di una scheda Google MyBusiness è una scelta fondamentale per pianificare una strategia Local Seo.

 

ottimizzazione scheda my business local seo

 

 

Conclusioni


Ottimizzare perfettamente o quasi un sito web , purtroppo , non è sinonimo di garanzia della prima pagina o della prima posizione, ma , senza tutta queste serie di interventi sarà molto più difficile riuscire a scalare le posizioni sui motori di ricerca.

Ti è piaciuto questo articolo? Allora perché non condividerlo con un amico?